Segno, o sea: una palabra, cien traducciones

Il primo articolo dell’anno lo dedichiamo alle parole señal, seña, signo e marca che sono tutte possibili traduzioni della parola italiana segno (non le sole in verità) e, almeno le prime tre, molto simili e confondibili.

La scelta della parola dipende da cosa intendiamo per segno ma anche dal fatto che le parole citate sopra hanno in spagnolo anche altri significati che non devono generare confusione nel contesto in cui le utilizziamo; non dovrebbero, cioè, generare ambiguità.

Il segno come cenno o gesto

E’ il caso più semplice da rendere in spagnolo perché fare un segno, un cenno, un gesto può tradursi sia con señal che con seña, senza particolari differenze; non ci si sbaglia, cioè, in nessuno dei casi.

Le hizo una seña/señal con la mano para que reparara en él

Gli fece un cenno con la mano in modo che si accorgesse di lui

Ciò è vero anche quando si fa riferimento ad un segnale convenzionale o almeno condiviso.

¡A mi señal, desatad el infierno!

Al mio segnale scatenate l’inferno!

Il segno come indizio

Passo in avanti: se un segno in qualche modo è anche un indizio, allora oltre che señal e seña si può utilizzare anche signo.

Todos los periodicos tomaron las declaraciones del primer ministro como una señal de las posibles evoluciones futuras

Tutti i giornali coniderarono le dichiarazioni del primo ministro come un segnale (cioè indizio) delle possibili evoluzioni future

Ese resultado del análisis de sangre es signo de una posible enfermedad

Quel risultato delle analisi del sangue è segno di una possibile malattia

Il segno come marchio

Qui si cambia: si mette un segno su una scatola per riconoscerla, in un elenco per spuntare o qualcosa lascia il segno su una superficie. E’ un segno che serve per marcare qualcosa (o lo marca anche senza volerlo). In spagnolo, non a caso, si usano señal (più generico) e marca (più specifico).

La camisa que llevaba ayer me apretaba tanto que me ha dejado una marca en el cuello

La camicia che portavo ieri mi stringeva talmente tanto che mi ha lsciato un segno sul collo

Il segno come simbolo

Qui è più semplice: il segno grafico, matematico, astrologico etc. è un signo, né più né meno.

Trazó unos signos en la arena para enseñarle como quería cambiar la disposición de los muebles

Tracciò dei segni sulla sabbia per mostrargli come voleva cambiare la disposizione dei mobili

Muchos idiomas se componen de signos alfabéticos

Molte lingue sono composte da segni alfabetici

Hay signos de tierra, de agua, de aire y de fuego

Ci sono segni di terra, di acqua, d’aria e di fuoco

Il segno come marchio

Infine il segno come marchio, impronta, stile che permette di riconoscere qualcosa o ricondurlo a qualcosa è marca

Sus cuadros tiene la marca de la generación de pintores de finales de Seicientos

I suoi quadri hanno l’impronta/il segno della generazione dei pittori del finale del seicento

In più…

Tutte queste parole hanno anche altri significati che non sono esattamente l’equivalente di segno, come señal che traduce moltissime espressioni italiane (segnale audio, video, stradale, digitale, analogico etc.) e marca che traduce anche l’italiano marca (di automobili o vestiti)

Alla prossima

Giovanni

Annunci

Curiosidades – Capítulo III (diana, orden, maraña…)

Altre curiosità dalla lingua spagnola in ordine sparso…

un bersaglio e un centro del bersaglio oltre che blanco (bianco) sono detti anche diana , cosicché dar en la diana (o hacer diana) vuol dire centrare il bersaglio, fare centro… Diana, oltre che nome proprio femminile, è anche la dea romana (Artemide per i greci) della caccia, della selva e del tiro con l’arco…

orden è una parola che in spagnolo, come in italiano, si riferisce sia a qualcosa legato alla prescrizione, ordinanza, imposizione etc. sia a qualcosa legato all’allineamento, ordinamento e organizzazione di una serie di cose… sola che nel primo caso è femminile (le dieron esa orden y no pudo rechazarla, le diedero un ordine e non poté rifiutarlo), mentre nel secondo è maschile (tuvo que disponer los bolsos en el escaparate en el orden definido, dovette disporre le borse in vetrine nell’ordine definito)…

un groviglio di cose che si ingarbugliano è una maraña, come se un groviglio di cose fosse una ragna(araña)tela…

 

nel frattempo siguen cayendo chuzos de punta… (continua a piovere a catinelle)

 

giovanni

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 30 follower

Mantenlo Simple

Minimalismo, simplicidad, sencillez e ideas para rumiar

Il blog del traduttore

Opinioni di un traduttore su un taccuino elettronico. Il blog di Ettore Mazzocca

Notebook Stories

Notebooks, journals, sketchbooks, diaries: in search of the perfect page...

Mario Benedetti

Mario Benedetti y su obra Poetica

El Blog para Aprender Español

Un diario per condividere suggerimenti, idee e curiosità sulla lingua spagnola

El Viajero Astuto

Un diario per condividere suggerimenti, idee e curiosità sulla lingua spagnola

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: