Las concesivas

image

Annunci

Immagine

Pues… Beh… Well…

Allora post rapidissimo sopra una parolina spagnola – pues – che ha principalmente due significati (“quindi” e poiché”) ma che in realtà viene usata in una varietà infinita di espressioni e locuzioni avverbiali. Beh, una di queste è di utilizzarla più o meno come intercalare o riempitivo o per introdurre il contenuto principale della frase, come ad es. in una risposta

Pues, sí                   “Beh, sì”

Pues, no                  “Beh, no” 

Pues nada               “Beh niente”

¿Pues, y ahora?      “Beh, e ora?”

Il fatto è che quest’uso corrisponde abbastanza fedelmente a quello che in italiano si ha con l’esclamazione “beh” e in inglese con l’avverbio “well”

Pues, sí                   “Well, yes”

e che le tre espressioni sono tutte monosillabi in -e, cosa che rende anche il suono (e come la parola entra nella frase) simile tra le tre lingue.

Ciao

Giovanni

Dónde?

Dónde?

Dónde?

Immagine

Felices Pascuas (anche d’inverno)

L’ultimo post dell’anno trae spunto da un’espressione di auguri più o meno comune in questo periodo – Felices Navidades – e a differenza della maggior parte dei post qui presenti riporta semplicemente una breve considerazione su alcune espressioni come quella sopra riportata (più che trucchi o suggerimenti).

In breve, è abbastanza frequente trovare in spagnolo delle espressioni che, se cristallizzate o idiomatiche (es. locuzioni avverbiali) lo fanno al plurale, a differenza della relativa forma italiana (quando esistente). Oltre che per l’espressione precedente, questo succede anche ad es. con Felices Pascuas (che a seconda delle aree geografiche può indicare tanto il periodo natalizio quanto quello pasquale).

Simile considerazione vale per alcune espressioni avverbiali di modo, come de todas formas, de todas maneras, de todos modos (“comunque”, “in ogni caso”), o di luogo, come por todas partes, por todos lados (“ovunque”, “in ogni parte”), 

Infine anche le forme comuni di saluto utilizzano esclusivamente il plurale, come buenos días, buenas tardes, buenas noches (rispettivamente “buongiorno”, “buon pomeriggio” e buonanotte”).

Ciao

Giovanni


P.S. Muchas gracias a Guia Valencia per la spiegazione sull’origine di Felices Pascuas e al prof. Carrera Díaz “Grammatica Spagnola” per gli spunti

Atrás, adelante, adentro, afuera e in ogni luogo

Dal momento che ci si avvicina alla fine di un anno (momento in cui si può guardare indietro) e all’inizio di uno nuovo (quindi avanti), può essere l’occasione per riportare un paio di suggerimenti rapidi su due coppie di avverbi, atrás/detrás (“indietro/dietro”) e adelante/delante (“avanti/davanti”) – ma non solo queste in verítà – che come aun/aún di un post precedente risultano a volte un po’ impicciosi; in verità, non andando troppo per il sottile, potremmo aggiungere anche adentro/dentro (“dentro”) e afuera/fuera (“fuori”).

Allora, il primo dei due è abbastanza diretto, doppio de, ovvero quando questi avverbi/locuzioni preposizionali sono seguiti da un de + nome per indicare “avanti, dietro, dentro o fuori qualcosa”, la forma da utilizzare è proprio quella con de, così si avrà detrás de, delante de, dentro de (fuera de non rispetta esattamente questa regoletta) per dire ad es. detrás de la casa (“dietro la casa”), delante de tu coche (davanti la tua auto”), dentro de un barco (“dentro una nave”) etc.

Il secondo dice che quando si deve indicare una direzione o un movimento anche figurato la forma da utilizzare è quella con a, proprio la stessa lettera che di base si usa per il moto a luogo (movimento appunto); quindi sarà siga adelante (“prosegua avanti”), mira atràs si lo ves (“guarda indietro se lo vedi”), vamos afuera a tomar el sol (“andiamo fuori a prendere il sole), volvamos adentro que va a llover (torniamo dentro che sta per piovere).

Tutto qui

Ciao

Giovanni

También y tampoco

También e tampoco significano rispettivamente ‘anche’ e ‘neanche’ quando questi due avverbi vengono utilizzati per aggiungere un’ulteriore affermazione o negazione a una precedentemente espressa

Mañana me apetecería ir al cine. A mí también.   →   Domani mi piacerebbe andare al cinema. Anche a me.

A mí no me gusta nada madrugar. A mí tampoco.  →   A me non piace affatto svegliarmi presto. Neanche a me

A differenza dell’italiano, però, in cui è la parte iniziale dell’avverbio a cambiare (‘anche’ e ‘ne-anche’), in spagnolo è la parte finale a modificarsi (tam-bien tam-poco). Allora un piccolo indizio per ricordarsi quale dei due indica un’aggiunta ad un’affermazione e quale ad una negazione è pensare i due aggettivi proprio come li ho scritti poco fa, perché

  • también suona come tan bien, ovvero così bene (cioè bene come l’affermazione che la precede)
  • tampoco suona come tan poco, ovvero così poco (cioè poco/niente come la negazione che la precede)

Tutto qui

Giovanni

Aun y aún, historia sin fin

Credo che l’uso, le differenze e la sovrapposizione tra aun y aún siano uno dei topic più discussi in tutti i forum di spagnolo (wordreference per esempio). Qui riporto solo un piccolo suggerimento per non confondersi, soprattutto all’inizio, nella scelta della traduzione dell’italiano ‘anche’ (nel primo caso) e ‘ancora’ (nel secondo):

aun si pronuncia con accento sulla ‘a’, proprio come ‘anche’ in italiano
aún si pronuncia accentuando la seconda vocale, proprio come ‘ancora’ in italiano

Tutto qui

A presto

Giovanni

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 28 follower

Mantenlo Simple

Minimalismo, simplicidad, sencillez e ideas para rumiar

Il blog del traduttore

Opinioni di un traduttore su un taccuino elettronico. Il blog di Ettore Mazzocca

Notebook Stories

Notebooks, journals, sketchbooks, diaries: in search of the perfect page...

Mario Benedetti

Mario Benedetti y su obra Poetica

El Blog para Aprender Español

Un diario per condividere suggerimenti, idee e curiosità sulla lingua spagnola

El Viajero Astuto

Un diario per condividere suggerimenti, idee e curiosità sulla lingua spagnola

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: